Video Ricerche etnografiche Pellis-Ciceri

Tradizione popolari in Friuli, n. 3. Aspetti del Carnevale nel Friuli Orientale: Rodda

Dati

Data del rilevamento:
1973/03/05
Durata:
11'56''
Abstract:
Il video documenta il carnevale di Rodda, raccontando nel dettaglio il passaggio della compagnia dei mascherati: la questua nelle case; il ballo; gli scherzi delle maschere con il coinvolgimento dei paesani.
Tipo di registrazione:
cinematografica
Formato:
film super 8 mm

Descrizione

La mascherata di Rodda è numerosa e composta da vari personaggi. Il percorso che la compagnia dei mascherati compie attraversa tutte le numerose frazioni del paese di Rodda. Lo schema d'azione è il seguente: il gruppo si muove di borgata in borgata; incontra i paesani che aspettano la compagnia con vino e uova per la questua; le maschere entrano nelle case per ballare con le persone all'interno oppure rimangono all'esterno coinvolgendo i presenti in scherzi e giochi. La compagnia, di cui fanno parte i giovani maschi del paese, è composta da diverse figure. La coppia di San Michele e il diavolo: il diavolo con una maschera di legno dipinta e con la forca in mano crea disordine e scompiglio mentre l’angelo, che lo trattine e strattona con una corda, cerca di riportare l’ordine appena turbato. Altre coppie presenti: quella dei #giovani# e quelli dei #vecchi# che solitamente danzano assieme; una maschera antropoforma riconducibile ad un cane da pastore; una figura di alto prelato vestito completamente in rosso che si muove impartendo benedizioni e saluti. Ci sono anche le maschere, con fattezze femminili, riconosciute con l'appellativo di #le signorine# o #le belle# in constrasto con #le brutte#. Completano il gruppo i #pustje#, la maschera che rappresenta il Carnevale. I #pustje# indossano una tuta rivestita da strisce colorate di stoffa e un cappello, a cono, anch'esso ricoperto da stoffe. In mano tengono le #kliešče#, tenaglie in legno; e sui fianchi, legati con corde, i campanacci che suonano muovendo il busto. Con le lunghe tenaglie estensibili i #pustje# afferrano le gambe e infastidiscono gli spettatori, mentre scortano o anticipano il corteo carnevalesco. Fanno parte della compagnia anche la figura del #vivandiere# il cui compito è quello di raccogliere i doni offerti dalle famiglie lungo il percorso; e il suonatore di fisarmonica.